Blefaroplastica

La Blefaroplastica permette il ringiovanimento dello sguardo attraverso la rimozione della cute eccedente e delle borse adipose palpebrali. Può essere superiore o inferiore oppure completa e si esegue in anestesia locale con sedazione ed un ricovero di poche ore. Quando richiesto è possibile apportare piccole modifiche della forma dell’occhio.

La blefaroplastica è la procedura di chirurgia estetica dedicata alla correzione degli inestetismi delle palpebre. L’ obiettivo della stessa è quello di rimuovere l’eccesso cutaneo e adiposo dalla palpebra superiore e/o inferiore.

FAQ

Perché fare la blefaroplastica?

 

Con il progredire dell’età, si evidenzia un eccesso di pelle nella zona degli occhi, provocata da una mancanza di elasticità che provoca anche la formazione delle rughe e delle grinze perioculari. Inoltre è possibile che con il tempo si evidenzi un certo accumulo di grasso sottocutaneo sulle palpebre. Tutto questo fa apparire “vecchi” gli occhi, con le rughe, gonfi e stanchi. Alcuni fattori genetici unitamente al regime alimentare e allo stile di vita possono far apparire anzitempo questi sintomi anche in persone non certo anziane. La chirurgia estetica degli occhi, con la blefaroplastica può restituire freschezza e tonicità alle palpebre, con il risultato di uno sguardo più giovane e vivace.

Per chi è indicata la blefaroplastica

 

I pazienti ideali per la blefaroplastica sono fisicamente sani, psicologicamente stabili e ben informati sulla procedura chirurgica e post chirurgica, requisiti comuni a tutti gli interventi di chirurgia estetica.In genere a richiedere la blefaroplastica per ringiovanire lo sguardo sono persone al di sopra dei 35 anni, mentre i pazienti più giovani spesso la richiedono per fattori ereditari, quindi per ritoccare la forma e il taglio degli occhi. L’anatomia personale e la qualità dei tessuti di ciascuno sono elementi che determinano la diversità dei risultati di un intervento di chirurgia estetica.

Post – Operatorio

Lo staff medico consiglierà alcune semplici regole comportamentali per favorire una corretta guarigione e vivere al meglio il periodo che segue la blefaroplastica, ad esempio:

  • L’igiene degli occhi
  • L’impiego di compresse fredde o di ghiaccio
  • L’uso di un collirio
  • Tenere la testa sollevata e dormire con due cuscini per almeno una settimana
  • Non sforzare la vista (televisione, lettura…)
  • Non bere alcolici
  • Non utilizzare lenti a contatto fino a guarigione completa.
  • Uscire preferibilmente con occhiali scuri
  • Non esporsi al sole

I cerotti vengono eliminati entro una settimana (o anche meno) dopo l’intervento, mentre un certo fastidio può perdurare ancora per alcuni giorni.

In genere le normali attività possono essere riprese già in capo ad una settimana evitando gli sforzi. Dopo tre settimane può essere ripreso gradatamente anche lo sport.